Cosmetici per i bambini?

Cosmetici per i bambini?

Marzo 8, 2019 0 Di Redazione

Probabilmente a qualche mamma può venire in mente di curare la pelle del proprio bambino usando cosmetici che, anche se di buona qualità, lo diciamo subito, non sono assolutamente adatti alla pelle dei bambini.

Le differenze di pelle

La pelle è differente da persona a persona, anche nello stesso sesso. Secondo la classificazione generalmente accettata, la pelle può essere secca, normale, grassa o mista e per ciascun tipo occorre differenziare i prodotti cosmetici.

La pelle grassa ha bisogno di prodotti seboregolatori, quella secca di una caratteristica particolarmente orientata all’idratazione, quella mista, se non si trova un prodotto specifico che abbia sia capacità seboregolatrice che idratante, dovrà essere curata puntando comunque sull’idratazione.

La pelle normale è quella più semplice da trattare, attraverso prodotti senza grandi proprietà, solo con componenti che mantengano l’idratazione e il nutrimento per mantenerla protetta dagli agenti esterni.

Pelle femminile e maschile

La presenza in commercio di prodotti cosmetici differenziati per uomo e donna non è solo un vezzo o una trovata per vendere più prodotti. La pelle maschile ha caratteristiche diverse da quella femminile, non foss’altro per i diversi ormoni che sono in circolo nel sangue e quindi anche nella pelle.

Da fare anche alcune considerazioni rispetto ai pigmenti contenuti in molti prodotti cosmetici come creme BB, fondo tinta, fard e quant’altro, compresi i rossetti femminili che donano quel tocco in più, attraente, seducente, tanto usato dalle donne per attirare l’attenzione dell’uomo sulle labbra, un particolare estremamente erogeno e per questo tanto evidenziato nelle donne.

Se tante differenze ci sono tra diversi individui adulti e con differenza tra maschi e femmine, ancora di più ve ne sono tra adulti e bambini.

La pelle dei bambini

Non ci stancheremo mai di ricordare che i bambini non sono uomini o donne in miniatura; i bambini sono esseri particolari, a se stanti, con un funzionamento dell’organismo ben diverso da quello degli adulti, per questo anche i farmaci da usare non devono essere gli stessi, per questo i Pediatri devono studiare tanti anni in specializzazione per imparare come curare i bambini, a che servirebbe altrimenti.

Il quadro ormonale dei bambini è totalmente diverso da quello degli adulti, la loro pelle, anche per questo, ha caratteristiche diverse.

La pelle dei bambini è ancora immatura, delicata e molto reattiva. Questo significa che i prodotti cosmetici studiati per gli adulti possono facilmente causare danni alla pelle dei bambini e frequenti reazioni allergiche.

I cosmetici non devono essere usati sui bambini che in realtà non ne hanno affatto bisogno e potrebbero facilmente averne nocumento.

Come trattare la pelle dei bambini

La pelle dei bambini è esposta agli agenti esterni che possono causare danni: si pensi all’esposizione solare in estate e nel caso in cui si vada in montagna, laddove i raggi ultravioletti sono ancora più penetranti e pericolosi.

La pelle dei bambini deve assolutamente essere protetta con creme ad alta protezione di buona qualità e specifiche per i bambini, non le stesse degli adulti.

D’inverno le parti esposte, il viso e le mani soprattutto, patiscono l’azione del freddo che le inaridisce e arrossa. Sulle mani della buona crema mani come la vecchia e super sperimentata Nivea, ad esempio, va bene.

Sul viso un batuffolo di cotone bagnato di olio d’oliva e passato sulla pelle dona alla pelle protezione, emollienza e mantiene l’idratazione ottimamente e in modo naturale e sano.

Evita in ogni caso prodotti anche se millantati specifici per bambini, maschere, con coloranti eccetera, che certamente contengono sostanze che la pelle del bambino potrebbe rifiutare con reazioni dannose.

Evita, quindi i prodotti che usi su te stessa e evita anche quelli che vengono messi in commercio come “Cosmetici per Bambini”, tua figlia non ne ha proprio bisogno, è bella com’è.